Bot di Telegram – Il tuo cloud personale

Le persone utilizzano regolarmente servizi pubblici online per memorizzare le loro fotografie, registrazioni, e qualsiasi ricordo digitale che non si vuole perdere. In ogni caso, suppongo che il maggior beneficio dato dal cloud possa essere uno spazio extra illimitato. Purtroppo non è mai così poiché lo spazio gratuito messo a disposizione risulta sempre limitato. In ogni caso, con bot Telegram è possibile memorizzare documenti sul web recuperabili in qualsiasi momento senza alcun problema e limite.
Vediamo come!

bot telegram come cloud personale

Spazio web senza confini

Bot Telegram come cloud illimitato

Il trucco, per così dire, e creare un collegamento al social accedendovi tramite un telefono cellulare Android o iOS, Mac o PC Windows o semplicemente attraverso un browser internet, insomma quello che siamo ormai abituati a fare tutti i giorni. È davvero vantaggioso e non si hanno preoccupazioni di perdere i vostri messaggi poiché memorizza tutto sulla sua nuvola.
Inoltre, la cosa migliore di Telegram è che ci dà disponibilità di utilizzare o progettare bot. Essendo i bot Telegram completamente programmabili ci danno la possibilità di fare infinite attività anche molto diverse tra di loro.

Ovviamente l’obiettivo che ricerchiamo è che i file siano privati, e dunque visibili solo a noi, indi per cui non comprendiamo l’idea di mandare file e messaggi ad un altro account gestito da un altra persona. In tal caso vorrebbe dire condividere file personali con terzi, ed è quello che vogliamo evitare.

Come creare e usare un bot Telegram?

Per coinvolgere Telegram come deposito distribuito, creeremo un bot. Nulla di complicato e con l’obiettivo di rendere le cose più facili possibili senza che necessitiate di basi di coding. Inoltre, non avrete bisogno nemmeno di dover prendere in mano il PC. Potete fare tutto utilizzando i vostri cellulari.

01. Crea un account Telegram, salta se l’hai già fatto

Cominciamo dal download di Telegram dal Google Play Store. Ci sono due adattamenti distinti, Telegram e Telegram X. Entrambi stanno lavorando su qualcosa di molto simile. Tuttavia, vorrei scaricare Telegram X poiché ha alcune scelte di personalizzazione e un’interfaccia utente preferibile rispetto al tradizionale Telegram.
Una volta scaricato, basta aprire un altro record iscrivendo il tuo numero di contatto. È davvero basilare e semplice. La procedura sarà comunque molto guidata dall’interfaccia dell’app stessa.

02. Crea un nuovo bot

È un’opportunità ideale per fare un altro deposito distribuito. In questo modo, hai bisogno di fare un altro bot che sia davvero basilare.

Tocca il pulsante Cerca che si trova in alto a destra e cerca BotFather. Dovrebbe avere un simbolo come quello che ho mostrato nello screen qui sotto. Questo è un vero bot di Telegram per fare un altro bot.
Aprire il BotFather. Per fare un altro bot tocca il simbolo ‘Forward Slash’ vicino al tasto emoticon. E dopo, toccate ‘/newbot’ tra le scelte sullo schermo.
Al momento, richiederà dati come il suo nome e nome utente. Basta dare una risposta al bot componendo il suo nome e nome utente.

notFather bot telegram

Fatto! Avete creato un altro bot.

03. Disporre un nuovo bot e iniziare a memorizzare i file

Una volta finito BotFather darà la connessione del nuovo bot (vi restituirà un link). Ora potete accedervi toccando la connessione o cercando il nome utente che gli avete dato. E verrete direttamente dirottati alla pagina iniziale, come una conversazione vuota.

Toccate il pulsante di inizio (start) sotto e fatto. Iniziate a inviare i vostri documenti a questo bot. Si tratta di un’archiviazione distribuita gratuita e illimitata che potete utilizzare per memorizzare tutto ciò di cui avete bisogno.

Arrivati a questo punto, potreste immaginare di aver fatto il bot e considerare la possibilità che un’altra persona utilizzi questo bot. E’ vero, questa è una cosa possibile, potrebbero utilizzarlo anche migliaia di persone, ma questo non inciderà mai sui vostri file personali perché il bot si comporterà privatamente con tutti gli utenti che ne fanno utilizzo. Nessuno potrà effettivamente vedere i vostri documenti.


Ecco spiegato un trucco semplice veloce e sicuro per archiviare in tutta tranquillità i nostri file. Senza doverci preoccupare di perderli o di dover pagare spazio aggiuntivo. Nella speranza di esservi risultati utili noi ci vediamo in un prossimo articolo!

F&ENI’s BLOG

0 thoughts on “Bot di Telegram – Il tuo cloud personale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.